16 aprile 2018

Bollette ogni 28 giorni: se sei cliente Vodafone hai diritto al rimborso.

A cura dell’avv. Mattia Cornacchia – Vodafone è stata condannata il 29 marzo dal Tribunale di Ivrea, il quale ha invitato la compagnia telefonica a comunicare ai propri abbonati il diritto alla restituzione delle somme per le bollette con fatturazione ogni 28 giorni.

L’ordinanza del Tribunale di Ivrea

Non c’è scampo per Vodafone: le clausole che da oltre un anno hanno permesso di fatturare ogni 28 giorni al posto di un mese sono nulle, in quanto pratica commerciale scorretta che ha gravemente danneggiato i consumatori. La stessa Vodafone dovrà inoltre comunicare ai propri clienti il loro dritto al rimborso per le somme illegittimamente pagate in eccedenza.

La decisione del TAR Lazio

Sul fronte Tar, quello del Lazio (con ordinanza n. 792/2018) ha sospeso in via cautelare il rimborso, rinviando la decisione definitiva all’udienza di merito del 31 ottobre 2018.

Ancora un po’ di pazienza, quindi, ma da novembre con ogni probabilità sarà possibile per i clienti di tutti gli operatori telefonici che hanno fatturato a 28 giorni (non solo Vodafone), chiedere la restituzione delle somme indebitamente pagate in qualità di consumatori.

 

Condividi:
Facebook
Google+
https://www.cornacchiastudiolegale.it/bollette-ogni-28-giorni-se-sei-cliente-vodafone-hai-diritto-al-rimborso">
Twitter
LinkedIn